La bellezza dalle paludi

La bellezza viene dalle paludi

paludi estoni, torbiere, torba estone, turbliss
Come si forma la Torba?
La torba è un particolare tipo di sedimento composto principalmente dalla parziale decomposizione di resti organici vegetali

Si forma sui fondali delle Torbiere , degli ambienti acquitrinosi, paludosi e molto umidi dove la grande presenza di acqua favorisce la decomposizione del materiale impedendo però che marcisca grazie alla scarsa quantità di ossigeno.

Nel corso di secoli quindi il lento accumularsi di materiale organico, la pressione della continua sedimentazione, le basse temperature, la scarsa ossigenazione e anche la lenta elevazione dei depositi stessi fa si che si formi questo meraviglioso impasto vivo e vitale, ultra ricco di minerali come calcio, potassio e sodio, enzimi, vitamine acidi umico e acido fulvico, lipidi, aminoacidi, microelementi, fitonutrienti, zolfo
proprietà della torba turbliss
Proprietà della Torba
La torba balneologica è alta tecnologia naturale. La sua composizione originale è estremamente ricca e bioattiva - umici, fulvici e acidi imatomelanici, minerali inorganici, lipidi, aminoacidi, enzimi, microelementi, fitonutrienti, antiossidanti e zolfo.

Queste sostanze bioattive penetrano profondamente nella pelle, ripristinano l'elasticità e il normale funzionamento. La torba è un efficace trattamento anti-età e un peeling enzimatico , pulisce in profondità e guarisce pelli problematiche, allevia psoriasi e eczema, stimola la microcircolazione cutanea e il metabolismo cellulare.

Le maschere viso di Turbliss sono tutte sia profondamente pulenti che profondamente idratanti.. L'acido umico è abbastanza forte da invertire il processo di ossidazione e ridurre la cellulite. Infatti la torba trova largo uso nei centri estetici proprio per le sue importanti proprietà drenanti e anticellulite, riduce i depositi adiposi e stimola il microcircolo.
Impatto ambientale dell'estrazione della Torba
L'estonia ha una larga parte del territorio coperto da zone paludose dove sono presenti torbiere attive, torbiere cioè che continuano a produrre torba al ritmo di 1mm all'anno. E' stato stimato a livello nazionale che se si continuasse ad estrarre torba ai volumi attuali per 100 anni, non verrebbero intaccate neanche 1/4 delle riserve nazionali.

In più vome abbiamo detta le torbiere sono attive, e quindi continuano a produrre torba.
Acido fulvico Turbliss
Share by: